Dedicazione dell'altare

Mons. Sebastiano Sanguinetti ha informato che Sabato 14 Marzo 2020, alle ore 18:00, dedicherà l'altare della chiesa di N.S. de La Salette, interessata in questi mesi da importanti lavori per l'adeguamento liturgico previsto dalle norme e dalla liturgia stessa.

Sarà un momento importante per la comunità parrocchiale poichè hanno trovato la giusta sitemazione l'altare, la sede del celebrante, il tabernacolo, il battistero e il simulacro della vergine de La Salette.

Giornata dell'ammalato

Il prossimo 11 Febbraio, si celebra in tutta la Chiesa Cattolica la giornata dell'ammalato.

La Parrocchia di N.S. de La Salette, come da tradizione, nella memeoria della Beata vergine di Lourdes, organizza in modo solenne questo momento coinvolgendo ammalati di diverse comunità e tramite le associazione di volontariato, Croce Bianca, Croce Rossa Italiana, OFTAL e UNITALSI, oltre gli altri gruppi provvisti di proprio mezzo, accompagneranno anziani e ammalati, sia in carrozzina che barellati alla celebrazione eucaristica che si terrà nella chiesa della Salette il prossimo 11 Febbraio alle ore 17:00.

Quanti rientrano nelle condizioni previste dalla Chiesa, anziani e ammalati, potranno ricevere il sacramento dell'unzione degli infermi.

Dopo la santa messa è previsto un momento conviviale.

2 Febbraio 2020- 42 Giornata nazionale per la vita

Il Movimento per la Vita di Olbia è stato fondato, unitamente al Centro di Aiuto alla Vita, il 26/11/97 da un gruppo di persone che, credendo nella Vita fin dal primo concepimento fino al termine naturale, come un bene "sacro ed inviolabile" per il Signore, ha fortemente voluto costituirsi in Associazione per combattere la L194 che disciplina la materia dell'aborto, rendendolo di fatto possibile non solo fino alla 12ª settimana di vita del feto, ma di fatto estendibile fino alla 25ª settimana di gestazione. Nel 2019 le due Associazioni si sono unificate come Movimento per la Vita ODV Olbia, per la normativa di riforma del 3° settore.

Gli anni di esperienza sul campo, ci hanno portato ad imparare che la battaglia Pro Life si può vincere con diverse armi: l'ascolto, l'accoglienza senza pregiudizio, le azioni concrete che si riescono a mettere in campo caso per caso, perchè ogni mamma può avere un'esigenza diversa. Per questo, oltre ad avere un team di professionisti che ci affiancano (psicologo, ginecologo, pediatra neonatale, avvocato, assistente sociale), ci sovvenzioniamo attraverso iniziative quali la vendita delle primule, mercatini di Natale ed estivi, cene di beneficenza, pubblicazione di un libro ed altre iniziative. Infatti in quest' anno appena iniziato il Movimento di Olbia si trova a gestire 168 bambini entro i 3 anni di età, di cui 106 entro i 18 mesi di vita, che sono quelli ai quali offriamo non solo l'abbigliamento e ancora i panni, ma diamo il latte artificiale, se la mamma nn può allattare, ovviamente i panni e dopo il 4° mese anche omogeneizzati, pappe latte, semolino, minestrine, biscottini prima infanzia, articoli per l'igiene del bambino; oltre naturalmente il corredino, lettino, carrozzella e/o passeggino, dondolino, seggiolone, vaschetta x il bagnetto, giochini e ogni cosa ci venga donata e possa essere necessaria ad una neo-mamma.

La sensibilità della popolazione è tanta e ci ha sempre aiutato a reperire tutto ciò che non è bene alimentare e/o panni; spesso, quando abbiamo avuto periodi di carestia anche beni di prima necessità. È però vero che la povertà, non solo ad Olbia ma anche nei paesi e nelle frazioni vicine, si fa sentire maggiormente in questi ultimi anni, facendo aumentare così le nostre esigenze di liquidità. Ma la provvidenza del Signore esiste e noi la sperimentiamo spesso.

Nel chiudere ringrazio tutti i volontari e il gruppo Scout de La Salette, che in questi giorni ci hanno sostenuto per mettere in piedi anche quest'anno la Giornata per la Vita, i Parroci ed i preti in particolare delle Parrocchie che ci hanno ospitato: La Salette, La Sacra Famiglia, Sant'Ignazio, San Michele Arcangelo, San Simplicio, San Pantaleo; la Commercial Garden in particolare nella persona di Gian Gregorio Recino che, ogni anno con pazienza, ci aiuta a portare le primule nelle diverse destinazioni.

Ringrazio infine tutti coloro che si sono fermati ai nostri banchetti per comprare una piantina o anche a lasciare un'offerta e chiedere informazioni. Grazie a tutti: "siamo tutti una goccia nell'oceano, ma se quella goccia non ci fosse l'oceano se ne accorgerebbe" (Santa Madre Teresa di Calcutta).