Coro Perosi

FOTO GALLERY

Coro liturgico N.S. de La Salette

Direttore Franco Lilliu

Coro Lorenzo Perosi

è stato fondato nel 1978 da don Giuseppe Delogu e nel corso di questi anni ha svolto un'intensa attività concertistica. Nel 1987 ha partecipato al Convegno Perosiano di Tortona e l'anno successivo alla rassegna internazionale di Loreto, al Convegno Corale Ceciliano di Roma, durante il quale è stato scelto per cantare la messa nella Cappella privata del Santo Padre Giovanni Paolo II. Nel 1982, per festeggiare il decennio della sua storia, ha tenuto un concerto nella Basilica del Rosario di Lourdes. Due anni dopo partecipano al 12°concorso corale di Quartiano (MI), classificandosi al 1° posto nella categoria “Canto Gregoriano”. Nel 1993 invece si aggiudicano il 2° posto al concorso Internazionale di canto corale di Verona, nella categoria “Cori Misti” Rinascimentale-Moderno. Nell’Ottobre del 2005 in occasione di una tournèe in Portogallo, il coro ha tenuto dei concerti ad Amadora (Lisbona) e nella chiesa di Fatima, animando anche liturgie solenni nel Santuario. Nel 2011 ha partecipato al Festival dell’avvento di Bratislava (Rep. Ceca) e nel settore competitivo si è piazzato al 3° posto nella categoria cori misti. Il coro è sempre attivo nel territorio con concerti e solenni celebrazioni liturgiche. Due anni fa il coro ha vissuto il suo apice con l'esecuzione dell'opera "Beata Virgo Maria, Ecclesiae Christi Typus et Mater", scritta e diretta da mons. Valentino Miserachs, direttore della Cappella Musicale Liberiana, in Roma. Dal 1995 L’Associazione corale è promotrice e organizzatrice della Rassegna Internazionale di Canto Sacro. Lo scorso mese di dicembre si è esibito più volte e in diversi luoghi, ricevendo in occasione di un festival internazionale un premio a Malta. Dal 2016 il coro è diretto dal Maestro Maria Grazia Garau.

Il coro liturgico Nostra Signora de La Salette

è  il coro  che anima solitamente la Santa Messa del sabato sera. Nasce negli anni novanta  utilizzando parte del gruppo che  allora animava la messa dei bambini della domenica mattina. Questo  coro liturgico ha sempre avuto come maestro direttore Francesco Lilliu che oltre a dirigere suona la chitarra e compone brani liturgici utilizzati durante le celebrazioni. Quasi tutti i coristi hanno una modesta preparazione musicale acquisita attraverso piccole lezioni sul campo o con qualche lezione di teoria musicale. Alcuni coristi si sono approcciati al canto frequentando il coro liturgico e dopo hanno continuato con altre formazioni canore, altri hanno scelto di cantare in due corali  ma mantenendo saldo il loro impegno nel coro liturgico. Ci sono circa 20 persone con  attività diverse, impiegati, pensionati, casalinghe, studenti, tutti innamorati del canto e del servizio liturgico che viene garantito alla parrocchia.     Il coro a 4 voci  con  repertorio in Italiano e in latino esegue  brani conosciuti e brani inediti  composti o arrangiati anche dallo stesso direttore. In diversi periodi si sono avvicendati dei bravi pianisti che, cimentandosi  a suonare l’organo, hanno aiutato a solennizzare le celebrazioni liturgiche e concertistiche. Il 26 dicembre il coro era solito presentare in parrocchia “ il concerto di Natale “ . Sono stati presentati ben 8 concerti dal 2004 al 2013 portando il coro ad un apprezzabile livello di preparazione. Importante è stata  la ricerca dei brani natalizi, che venivano presentati, in quanto hanno permesso di far conoscere molti canti da tutta l’Europa e rispolverare canti della tradizione sia italiana che sarda. Il coro ha cantato in diretta radiofonica  per RADIO MARIA animando sia il Santo Rosario che la Santa Messa. Il 24 dicembre  2019 il coro è andato in diretta TV su Gallura Live durante la Santa Messa di Natale a mezzanotte. Problemi di salute, che in vario modo hanno coinvolto lo zoccolo duro del coro, hanno fatto si che si interrompesse questa bella iniziativa tra l’altro molto apprezzata in parrocchia, per cui il direttore ha deciso di approfondire e migliorare il repertorio liturgico studiando autori più impegnativi per arricchire il proprio intervento nelle  celebrazioni. Quando invitato, il coro,  partecipa a celebrazioni liturgiche nel circondario per feste patronali o feste campestri; sono state animate celebrazioni per il santo patrono a Berchideddu, Posada, Lodè, Montilittu, riscuotendo sempre grande approvazione. Partecipa sempre con entusiasmo alle iniziative della parrocchia e con umiltà e devozione anima spesso l’ora di adorazione del giovedì. Da quasi un anno il gruppo del coro si stà rinnovando, per cui l’ingresso di nuovi elementi impegna tutti e quando necessario si intensificano le prove per poter raggiungere  un miglior risultato. Il coro si incontra due, se necessario anche tre volte la settimana, nella sala Don Cesare Delogu. Attualmente il coro è impegnato a studiare un nuovo repertorio. Nella parrocchia i brani che vengono cantati sono abbastanza conosciuti infatti  l’obiettivo del coro è quello di essere una guida durante le celebrazioni  liturgiche, permettendo a tutti di cantare dal proprio posto. La speranza del coro è quello di aiutare a pregare, e se questo avviene, si è raggiunto l’obiettivo.

Il coro liturgico San Filippo Neri

Il coro liturgico S. Filippo Neri, che anima la messa delle ore 10 la domenica mattina, è stato ideato nove anni fa dal parroco don Gianni Sini che ne ha affidato la realizzazione e la direzione a Gigi Morini, cultore della chitarra moderna. Tutte le settimane, al sabato pomeriggio, i ragazzi si incontrano in chiesa per le prove e per imparare nuovi canti, sempre intonati alla liturgia. I giovani allievi tornano sempre con la voglia di fare ancora meglio per riuscire a coinvolgere gli altri ragazzi in una gioiosa partecipazione, tanto è vero che, chi partecipa alla messa delle ore 10, non ritorna a casa annoiato. Il coro è senz’altro un valido aiuto per vivere più attivamente la S. Messa. La partecipazione e l’adesione è spontanea, niente forzature o ricatti, ma solo per il piacere e il gusto di cantare. La peculiarità del gruppo sta nel fatto che è formato da bambini piccoli e da ragazzi che suonano e cantano insieme ai propri genitori. La durata di questa iniziativa dipende solo dalla collaborazione delle famiglie e di quei genitori che, oltre ad accompagnare i figli a cantare, loro stessi partecipano perché sono convinti che attraverso il canto, possono offrire un’esperienza formativa ed educativa per i loro figli e, magari, scoprono anche qualche talento nascosto.